Notizie

30 giugno 2016

 

Nelle Marche il "Rural Day": agricoltori, associazioni, enti locali insieme per la valorizzazione del territorio

 

Sabato 2 luglio dalle ore 16 alle 21.30, nell'area del Santuario di San Giacomo della Marca a Monteprandone (AP), è previsto il primo evento pubblico del progetto "Rural Links" che, ideato da ISMEA nell'ambito del più ampio progetto europeo di Rete Rurale Nazionale, mira alla valorizzazione delle aree rurali, attraverso iniziative locali a carattere storico, turistico, agricolo ed enogastronomico.

L'obiettivo di questo primo appuntamento dal titolo "Rural Day", in accordo col progetto europeo, è quello di creare un network dello sviluppo rurale fra Regioni, agricoltori, GAL, imprese, istituzioni e comunità locali, giovani delle aree rurali per dare vita a progetti potenzialmente in grado di attrarre risorse - principalmente dal Fondo Europeo agricolo per lo Sviluppo Rurale.

La Via di Karol - primo percorso culturale del progetto, toccherà i piccoli santuari cari a Karol Wojtyla, tra Italia, Slovenia, Austria e Slovacchia, congiungendoli idealmente a Wadowice in Polonia, città natale del Papa. In Italia, il percorso toccherà cinque santuari: oltre a San Giacomo della Marca a Monteprandone piceno, il Santuario della Mentorella a Capranica Prenestina nel Lazio, il Santuario di Canoscio a Città di Castello in Umbria, il Santuario della Madonna delle Grazie di Piove di Sacco in Veneto e l'Abbazia di Santa Maria in Silvis di Sesto al Reghena, in Friuli.

L'evento di Monteprandone, è concepito come un vero e proprio "Villaggio dello sviluppo rurale", dove troveranno posto agro-laboratori per la lavorazione di pasta, argilla ed erbe, un mercatino di prodotti biologici territoriali, uno spazio dedicato allo street food della "cucina dello spirito", eventi ludici e musicali dedicati ad adulti e bambini.

La Rete Rurale Nazionale (RRN) è il Programma con cui l'Italia partecipa al più ampio progetto europeo (Rete Rurale Europea - RRE) che accompagna e integra tutte le attività legate allo sviluppo delle aree rurali per il periodo 2014-2020.  Autorità di gestione della RRN è il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali.

 
 

Info pubblico: 800 94 32 42